Archivi categoria: I commenti

Cover Primo Report

Pubblicato il Primo Report sulla Campagna Non sono angeli.

Abbiamo pubblicato il Primo Report sulla Campagna Non sono angeli, aggiornato al 5 dicembre 2014. E’ un modo per fare il punto della situazione e passare alla fase successiva: promuovere la campagna nei confronti dei media e favorire iniziative sui territori. Ma è anche un piccolo segno da parte nostra di celebrare la Giornata del Volontariato.

Primo Report Non Sono angeli

VIS aderisce a #nonsonoangeli

Il gruppo delle adesioni si arricchisce di una importante organizzazione Il VIS Volontariato Internazionale per lo Sviluppo con questo importante comunicato:

Il VIS (Volontariato Internazionale per lo Sviluppo) aderisce alla campagna “Non sono angeli”  promossa da un gruppo di professionisti della comunicazione e informazione nel terzo settore. Durante la nostra assemblea dei soci, tenutasi a Roma sabato 15 e domenica 16 novembre, è stato letto l’appello #nonSonoAngeli

Condividiamo le finalità della campagna conoscendo in prima persona e impegnandoci nella promozione del Volontariato in Italia e all’estero. Sappiamo che non ci vogliono “le ali” per migliorare il mondo nel quale viviamo, ma buona volontà, competenze, impegno quotidiano e spirito di servizio e condivisione.

Il VIS con la sua adesione si è impegnato a diffondere la campagna al maggior numero di persone possibile, , confidando che il mondo dell’informazione e l’opinione pubblica riescano, anche grazie a questo appello, a guardare alla nostra realtà scorgendo un modello da seguire e da sostenere sempre, non solo durante le emergenze.

Foto: VIS in Etiopia.

“Mille volte i Volontari si sono messi in gioco…”

Il messaggio di Giuseppe Di Santo, del Corpo Volontari Emergenze, che ha aderito tramite il blog:

“Mille volte i Volontari si sono messi in gioco, e altre mille volte lo faranno… non perché sono eroi, non perché cercano la diversità nella quotidianità, né tanto meno perché sono spinti dall’emozione del momento, ma perché sono uomini tra gli uomini e fratelli tra i fratelli”.

Grazie Giuseppe.