Roma, 8 giugno 2016: “Non sono angeli. Il volontariato tra stereotipi e metafore”

Mercoledì 8 giugno a Roma dalle ore 10,00 alle 13,00 presso la Sala Aldo Moro della Camera dei Deputati, Piazza Monte Citorio 1, si terrà “Non sono angeli. Il volontariato tra stereotipi e metafore.” un evento ideato da Idea Comunicazione in collaborazione con CESV Centro di Servizio per il Volontariato del Lazio, con il supporto di HC Traning, ed il patrocinio della Consulta Volontariato presso il Forum Terzo Settore, il CSVnet, il Forum Terzo Settore, l’Associazione delle Organizzazioni italiane di cooperazione e solidarietà internazionale – AOI, CINI e LINK 2007. Media partner dell’evento sono Redattore Sociale, Uidu, Unimondo, Vita, Volontariato Oggi, Volontari per lo Sviluppo e Welfareweb.

Nata, all’indomani dell’ultima alluvione di Genova, la campagna #nonsonoangeli ha preso l’avvio dall’esigenza di ridefinire il ruolo del volontariato e della percezione di questi per i media, con la consapevolezza di voler sensibilizzare l’informazione superando la retorica degli degli eroi e degli angeli per poter comunicare in modo meno stereotipato l’impegno dei cittadini, in caso di emergenza e non, per il bene comune. E non solo, a questo primordiale pensiero si è affiancata, sin dall’inizio, l’esigenza di far acquisire dalle campagne prodotte dal non-profit la consapevolezza di quanto sia importante far conoscere nel suo insieme il volontariato, la solidarietà e qualsiasi altra forma di aiuto reciproco così come queste si manifestano.

È in quella parte della cittadinanza che si trovano le radici dei valori di questo Paese, la cui opera nel processo di mitizzazione dei media non ne esalta le gesta, ma le sminuisce togliendo loro il senso profondo dell’agire: la solidarietà come elemento portante di intendere la comunità.

Un documento firmato da 55 organismi non profit, da 28 rappresentati di organismi non profit e Istituzioni, 9 organi di informazione, 19 giornalisti e testate, 45 professionisti della comunicazione, informazione e raccolta fondi e 6 illustratori.

Un vero e proprio manifesto a nome di tutti i cittadini italiani impegnati ogni giorno, ogni anno e ogni talvolta come volontari nel miglioramento della vita di tanti nelle emergenze come nella quotidianità. Fondato sull’idea che è dall’impegno di ciascuno verso le comunità, verso l’altro che il nostro Paese può ritrovare quei valori su cui ha tratto la forza di rifondarsi e che pertanto il comportamento di queste persone non vada ritenuto eccezionale anzi al contrario andrebbe ritenuto come assolutamente idoneo ad una cittadinanza attiva e partecipe della cosa comune.

Dopo i saluti di Edoardo Patriarca, Presidente Del Centro Nazionale per il Volontariato, Paola Capoleva, Presidente del Cesv – Centro Di Servizio per il Volontariato del Lazio, Angelo Caciolo, Presidente Hc Training, Nino Santomartino, Idea Comunicazione, si passerà ad analizzare “Narrazioni senza storia: il volontariato visto dai media” presentate da Marco Binotto, Università La Sapienza di Roma, Giulia Pigliucci, Campagna non sono angeli, Francesca Danese, epidiomologia sociale, Vincenzo Costa, Consulta del Volontariato, Forum Nazionale Terzo Settore moderato da Giulio Sensi, CNV – Centro Nazionale Volontariato.

A seguire “Informazione e volontariato, la strana coppia” con Riccardo Bonacina, Vita, Carla Chiaramoni, Redattore Sociale, Paolo Ruffini, TV2000, Angela Caponetto, RaiNews24, moderati da Paola Springhetti, CESV Centro di Servizio per il Volontariato del Lazio. La mattinata si chiuderà con le testimonianze di alcuni volontari ed il dibattito.

L’evento è stato riconosciuto dall’Ordine Nazionale dei Giornalisti per l’attribuzione dei crediti formativi, i giornalisti che desiderino partecipare devono iscriversi sulla piattaforma S.I.Ge.F.

Ufficio Stampa

Giulia Pigliucci 335 6157253 comunicazione.add@gmail.com

Paola Springhetti

invito_fullinvito_retro

Annunci
Questo articolo è stato pubblicato in Eventi, Notizie il da .

Informazioni su Marco Binotto

Sociologo dei processi culturali e comunicativi. Ricercatore e professore aggregato alla Sapienza Università di Roma, Dipartimento di Comunicazione e Ricerca Sociale, dove insegna "Comunicazione dei diritti e della cittadinanza attiva" e "Comunicazione delle scienze biomediche". Si occupa di attivismo e problemi sociali, mediaattivismo e partecipazione, minoranze e sfera pubblica, non profit e comunicazione sociale, advocacy e interventi creativi su salute e ambiente. Coordina le ricerche dell’Osservatorio Carta di Roma e dell’Osservatorio su comunicazione ambientale e della sostenibilità – Cambio.